Palermo, Vivi la Sicilia

Gangi

Gangi è un comune italiano in provincia di Palermo. La cittadina fa parte dei ‘Borghi più belli d’Italia’ ed è stata proclamata “Borgo dei borghi 2014”.


Posizione

Si trova in provincia di Palermo.

Origini

I ritrovamenti più antichi risalgono all’Età del Bronzo antica, con necropoli rinvenute nel sito di Serra del Vento e nelle contrade Regiovanni e Zappaiello, a circa 10km dall’attuale centro abitato.

Fu a lungo identificato con la leggendaria città cretese di Engyon, che si dice essere stata fondata dai cretesi sopravvissuti alla morte di Minosse.

Accreditati eruditi e studiosi di tutti i tempi collocano Engyon proprio dalle parti di Gangi, nella località di Gangivecchio o di Monte Alburchia, con alcune evidenze archeologiche che potrebbero confermare ciò.
I primi documenti storiografici attestano infatti l’esistenza di Gangi nel XII secolo all’interno del sito originario di contrada Gangivecchio. Il paese fu successivamente distrutto nel 1299 durante la ‘guerra dei Vespri’ e ricostruito sul vicino monte di Marone.

Cosa visitare

Chiesa madre di S. Nicolò

Sorge sulla piazza del paese ed è intitolata a S. Nicola di Bari. All’interno sono custodite alcune statue di Filippo Quattrocchi, oltre al Giudizio Universale (Giuseppe Salerno). La chiesa ospita anche una macabra cripta detta ‘fossa di parrini’, dove si possono osservare le mummie dei preti che hanno prestato servizio nella cittadina tra il 1725 e il 1872.

Torre dei Ventimiglia

Un’antica torre feudale in stile tardo gotico, oggi campanile della adiacente chiesa madre. La torre si eleva su 2 piani, più un 3° aggiunto in epoca ottocentesca. La torre è andata attraverso vari restauri, conclusisi nel 2005.

Castello di Regiovanni

L’edificio, oggi fabbricato rurale, si trova pochi chilometri a sud del centro abitato, addossato a una cresta rocciosa, alla quale è direttamente collegato: alcuni ambienti sono scavati nella stessa struttura rupestre. La fortezza fu in epoca medioevale oggetto di diversi assedi nel contesto delle ribellioni contro gli aragonesi.

Tradizioni

Festa dello Spirito Santo

Si svolge il lunedì di Pentecoste, a seguito della novena. La processione si snoda per le vie cittadine, con la partecipazione di circa 40 simulacri di Santi, fino ad arrivare al santuario. Le statue si fanno correre per tre volte sul sagrato e, una volta entrate in chiesa, si fanno prostrare dinnanzi all’immagine dello Spirito Santo.

Festa di S. Cataldo

Dedicata al protettore di Gangi, la festa si svolge il 10 maggio con la solenne processione e la visita di San Cataldo alle chiese cittadine.

Festa della Madonna Annunciata

La festa si svolge il 25 marzo presso la parrocchia di Santa Maria. Il simulacro dell’Annunziata, opera del Quattrocchi, è condotto in processione per le vie cittadine.

By SicilybySicily

Sicily by Sicily è Tour Operator specializzato in turismo di qualità ed esperienziale in Sicilia associato FIAVET (Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo)